domenica 17 novembre 2013

Tarte Tatin

Buongiorno!

Dopo un po' di tempo che maturavo la voglia di provare a cuocere questa torta francese sottosopra, finalmente ci ho provato.
Una torta che, così vuole la leggenda, è nata da un errore delle sorelle Tatin.

Ingredienti:

Per la pasta Brisée

100g burro freddo
200g farina
70 ml acqua fredda

mescolate il burro e la farina con una forchetta (non con le mani perché sono calde), aggiungete l'acqua e formate velocemente una palla che lascerete riposare in frigo circa 40 minuti.


75 g burro
150 g zucchero

imburrate una tegli tonda robusta oppure una padella dai bordi abbastanza alti e cospargetela con lo zucchero, tenendone da parte circa 3 cucchiai.

ca. 5 mele farinose, e che siano davvero farinose, cioè delle golden, delle boskoop o simili.

Infatti io ho usato delle fuji ed è stato un errore perché hanno rilasciato troppo succo e la mia tarte è rimasta un po' ammollata. Detto ciò sbucciate le mele e tagliatele in 8 spicchi che adagerete sulla teglia: il primo strato col dorso verso il basso e il secondo strato col dorso verso l'altro andando a riempire gli spazi vuoti lasciati dalla disposizione dei primi spicchi di mele.


Distribuite il restante zucchero sulle mele e mettert la teglia sul fuco per circa 15/20 minuti, finché non si sarà caramellizzato (è per questa ragione che la teglia deve avere i bordi spessi).

A questo punto si può stendere la pasta brisée (io avevo messo il mattarello nel congelatore), facendo un disco un po' più grande del diametro della teglia, e foderare con questo le mele, spingendo i bordi verso il basso.

Infornare tutto a 220°C per i primi 15 minuti e a 180°C per altrettanto tempo.
Fate attenzione a non lasciare raffreddare troppo la torta, se no il caramello si irrigidirà non permettendovi più di staccare le mele dalla teglia.


Rivediamo brevemente il totale degli ingredienti:

175g burro
200g farina
5 mele farinose tipo golden
150g zucchero
70 ml di acqua ghiaccia

lunedì 4 novembre 2013

Marmellata di ciliegie

Riprendendo in mano il mio bloghiro ho scovato una vecchissima ricetta mai pubblicata, probabilmente perché volevo aggiungerci qualche foto. Beh ora le foto chissà dove sono, disperse tra un computer e l'altro, in una qualche cartella remota di dropbox, non fa niente ve la pubblico lo stesso e perdonatemi se sono fuori stagione, chissà quando l'avevo scritta.


Ingredienti:

1200g di ciliegie (con nocciolo)
500g  di zucchero
1 limone
2/3 di bicchiere di Stock cherry


Lavate e asciugate le ciliegie, privatele del peduncolo. A questo punto tagliatele a metà per togliere il nocciolo, oppure denocciolatele con lo strumento apposito.
Mettete le ciliegie denocciolate in una casseruola con lo zucchero, mezza buccia di limone grattugiata e 3 cucchiai di succo. Versateci anche lo stock cherry e lasciate macerare per qualche ora. (Io non l'ho fatto questa volta, quindi ho aggiunto un bicchiere d'acqua prima della cottura e il risultato è comunque buono!)

Iniziate la cottura a fuoco alto fino al bollore, allora abbassate e girate le ciliegie di tanto in tanto.
Dopo circa 30 minuti frullate i frutti con un frullatore ad immersione. Io ho lasciato alcune ciliegie in pezzi perché mi piacciono, ma potete anche ridurle tutte in purea. Continuate la cottura per ancora circa 30 minuti. 
Per sapere se la marmellata è buona basta fare la prova del piattino. Mettetene una goccia su un piattino, precedentemente raffreddato in freezer, se dopo averla fatta riposare un paio di secondi non cola è pronta.
Riempite i vasetti sterilizzati, chiudeteli con i coperchi e capovolgeteli coperti da un canovaccio così da formare il sottovuoto. Durante quest'operazione non spegnete il fuoco della marmellata, lasciatelo lieve. Se no rischiate di averla troppo fredda per l'ultimo barattolo e non vi si formerà il sottovuoto.

domenica 3 novembre 2013

British Scones...dopo una lunga pausa

Ebbene eccomi, dopo mesi che non mi faccio più vedere, dopo mesi che curioso i blog degli altri, vecchie conoscenze e nuove, senza apportare il più piccolo contributo, neppure un commento; sono tornata.
Non posso dire che mi sia mancato il tempo di postare ricette, né che io abbia smesso di cucinare, oppure che sia stata troppo occupata con...una gravidanza, un viaggio nello spazio oppure a salvare i panda in Cina, no. Niente di tutto questo, solo un trasloco, un nuovo lavoro (che ormai non è più nuovo ma quasi finito) e taaanta inerzia che mi ha ostacolato a riprendere in mano il mio blog addormentato.
Ma dopo un viaggio in Inghilterra, per fare visita ai  miei Ughi e Gabbi (a cui ovviamente dedico il post), torno con una ricetta in tema: British Scones
Una ricetta semplice semplice tra le cose inglesi che mi piacciono (tutti sanno che gli inglesi non sono proprio degli assi in cucina, ma i dolci e i lievitati sono quasi sempre buoni).

Ingredienti:

220g farina
2pz di sale
2 cucchiai di zucchero
1 bustina di lievito per dolci
2 cucchiai di bicarbonato (che io ho omesso poiché non li avevo)

Mescolare tutti gli ingredienti secchi in una scodella

50g burro

aggiungere il burro e impastarlo negli ingredienti secchi fino a creare le famose briciole

150ml latte

aggiungere il latte ed impastare. Il composto rimarrà piuttosto appiccicoso, avvolgere nella pellicola e lasciarlo riposare per 20 minuti in frigorifero.



Trascorsi i venti minuti dividete la pasta per il numero di varianti che avete scelto di fare. Con queste dosi sconsiglio di farne più di tre varianti. Aggiungete ad ogni impasto quello che più vi aggrada. Nel mio caso una parte l'ho lasciata nature, ad un'altra ho aggiunto dei gherigli di noce e l'ultima ho deciso di farla salata con pomodoro secco e speck tagliati a pezzetti. 

Create poi dei salsicciotti di circa 4-5 cm di diametro e tagliate delle fette spesse circa 1 cm. Disponete i dischi di pasta sulla teglia e spennellateli con dell'uovo sbattuto.
Per gli scones nature ho scelto una copertura un po' diversa con: burro fuso, zucchero e mandorle tritate, con cui arricchisco spesso i cake. Mentre agli scones salati ho aggiunto dei semi di sesamo.

                                                                              


Follow by Email