lunedì 4 novembre 2013

Marmellata di ciliegie

Riprendendo in mano il mio bloghiro ho scovato una vecchissima ricetta mai pubblicata, probabilmente perché volevo aggiungerci qualche foto. Beh ora le foto chissà dove sono, disperse tra un computer e l'altro, in una qualche cartella remota di dropbox, non fa niente ve la pubblico lo stesso e perdonatemi se sono fuori stagione, chissà quando l'avevo scritta.


Ingredienti:

1200g di ciliegie (con nocciolo)
500g  di zucchero
1 limone
2/3 di bicchiere di Stock cherry


Lavate e asciugate le ciliegie, privatele del peduncolo. A questo punto tagliatele a metà per togliere il nocciolo, oppure denocciolatele con lo strumento apposito.
Mettete le ciliegie denocciolate in una casseruola con lo zucchero, mezza buccia di limone grattugiata e 3 cucchiai di succo. Versateci anche lo stock cherry e lasciate macerare per qualche ora. (Io non l'ho fatto questa volta, quindi ho aggiunto un bicchiere d'acqua prima della cottura e il risultato è comunque buono!)

Iniziate la cottura a fuoco alto fino al bollore, allora abbassate e girate le ciliegie di tanto in tanto.
Dopo circa 30 minuti frullate i frutti con un frullatore ad immersione. Io ho lasciato alcune ciliegie in pezzi perché mi piacciono, ma potete anche ridurle tutte in purea. Continuate la cottura per ancora circa 30 minuti. 
Per sapere se la marmellata è buona basta fare la prova del piattino. Mettetene una goccia su un piattino, precedentemente raffreddato in freezer, se dopo averla fatta riposare un paio di secondi non cola è pronta.
Riempite i vasetti sterilizzati, chiudeteli con i coperchi e capovolgeteli coperti da un canovaccio così da formare il sottovuoto. Durante quest'operazione non spegnete il fuoco della marmellata, lasciatelo lieve. Se no rischiate di averla troppo fredda per l'ultimo barattolo e non vi si formerà il sottovuoto.

Nessun commento:

Posta un commento

Follow by Email