domenica 3 giugno 2012

Crema di Carciofi


Crema di carciofi

Avevo promesso di scrivere un post apposito per i crostini al carciofo del aperitivo, eccolo!
La ricetta l'ho presa dal blog di Sabina, Due bionde in cucina, probabilmente se state leggendo il mio blog già conoscerete il suo che è stupendo! Il suo post lo trovate sotto il titolo Crema di carciofi sott'olio.

Per questa crema ho seguito quasi alla lettera il suo procedimento.

Ingredienti:

5 carciofi
1 bicchiere di aceto bianco(io ho usato quello alle mele, Sabina quello di vino bianco)
qualche foglia di alloro
pepe in grani

Innanzi tutto pulite i carciofi. Togliete le foglie esterne fino ad arrivare a quelle morbide e il gambo(nella ricetta di sabina lei dice di raschiare i gambi. Io ho lasciato ca. 4 cm di gambo raschiato ma devo aver sbagliato qualcosa :( , perché la crema mi è uscita un po' filamentosa, quindi penso che la prossima volta li tolgo del tutto!). A questo punto tagliate la punta del carciofo e dividetelo in due così da poter esportare la parte pelosa.

Una volta puliti immergeteli subito in una bacinella d'acqua dove avete spremuto il succo di un limone (così non si anneriscono).

Quando li avete puliti tutti potete metterli a bollire in una pentola capiente dove avrete aggiunto all'acqua il bicchiere di aceto, l'alloro e i grani di pepe. Fate sobbollire i carciofi finché sono morbidi, ca. 20/30 minuti.

prezzemolo
olio d'oliva
sale e pepe

Scolate i carciofi cotti e passateli al frullatore con il prezzemolo, aggiungendo olio d'oliva quanto basta per dargli la consistenza desiderata, salate e pepate. 
Sabina ha aggiunto anche 3 spicchi d'aglio, che io ho omesso perché lo digerisco male, e due rametti di dragoncello che invece avrei messo volentieri se li avessi trovati!!!




Ah! Volevo aggiungere che noi abbiamo usato la crema anche per condire dei tortelli al formaggio, basta allungarla con un po' d'olio. Oltre ad abbinarsi bene alla pasta la crema si presta per tante altre idee, nel blog originario Sabina ne suggerisce alcune!


4 commenti:

  1. Ciao! scusa vengo da te solo ora ma quando sono venuta la prima volta , non conoscendo le visualizzazioni dinamiche ci mettevo troppo tempo per cercare dove mettere il commento.Ora mi sono messa d'impegno (sono un pò dura:-))Io sto nella svizzera francese a Sion e tu?Ma se io volessi unirmi ai tuoi lettori come faccio , dai un dritta me la dai??:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Capperi ma sai che non lo so bene neppure io, sono sicuramente più dura di te...cmq io quando aggiungo gli altri blog alla mia lista lo faccio dall'interno, cioè: sotto Elenco lettura c'è il pulsante aggiungi e ci incollo il link dei blog...ora forse riderai perché c'è un modo molto più semplice e diretto per farlo :) Cmq io sono di Lugano, ma ora abito da circa 3 anni a Pisa! Conosco Sion, ci sono stata 3 settimane ad imparare un po' di francese ^_^

      Elimina
  2. ciao carissima, ma che bella sorpresa mi hai fatto, purtroppo l'ho scoperto solo ora, ma megli tardi che mai,con la scusa dell'estate faccio un po' la lavativa.
    Sei stata bravissima a spiegare bene il procedimento anche per pulire i carciofi.
    Anche a me la crema è venuta un po' filamentosa e credo che sia perchè ormai i carciofi erano quasi fuori stagione. Normalmente il gambo lo mangio, lo metto anche nel risotto ed è sempre tenerissimo.
    grazie
    un bacione
    sabina

    RispondiElimina
  3. Certamente provero questa ricetta.

    Janet

    RispondiElimina

Follow by Email